dente nero cause rimedi

Dente nero: quali sono le cause e come rimediare

Ogni volta che sorridi allo specchio lo vedi: il dente nero. All’inizio aveva un colorito normale, poi con il tempo ha iniziato a scurirsi. Adesso è molto più scuro del resto della bocca e inizi a preoccuparti. Basterà sbiancare i denti dal dentista o sei destinato a perderlo? Dipende dal perché il dente è nero.

A volte un dente si scurisce a causa del consumo di fumo, caffè, tè e altre sostanze che modificano la pigmentazione dello smalto. In questo caso, il dente è solo sporco o macchiato: una buona pulizia lo riporterà al suo colore naturale. Capita però che intervengano altri fattori, molto più gravi se non addirittura irreversibili.

Carie dentale

La prima causa che viene in mente è una carie dentale non curata. Se trascurata, la carie mangia il dente da dentro e lo fa morire pian piano, fin quando non cade. Il processo può scurire la superficie in due modi.

  • Pulpite. I focolai batterici della carie dentale infiammano la polpa e ne causano la necrosi.
  • Corrosione dello smalto dentale. In questo caso il colore scuro è meno omogeneo e localizzato in alcune zone. I batteri corrodono lo smalto dentale, lo assottigliano e rendono il dente nero.

Bisogna dire che al giorno d’oggi è abbastanza raro che un dente diventi completamente nero per ragioni del genere. Significherebbe aver lasciato progredire la carie per anni, ignorando anche eventuali sintomo dolorosi. Di solito basta un controllo dal dentista per fermare il processo ben prima che si arrivi a questo punto.

Quando la colpa del colore scuro è di una carie dentale, allora bisogna agire subito. Nella migliore delle ipotesi è probabile che si debba devitalizzare il dente, nella peggiore bisognerà rimuoverlo.

Dente nero dopo un trauma

Nei bambini le cause più comuni di denti neri sono i traumi. I piccoli corrono, giocano, cadono e prendono botte in faccia. A volte il trauma si ripercuote sulla polpa del dente e le toglie vitalità, facendola morire. Il sangue rimasto all’interno allora si ossida e il dente diventa sempre più scuro, fino a scurirsi del tutto. È lo stesso motivo per cui i lividi diventano viola scuro.

Nel caso dei denti da latte, il processo è fastidioso ma non troppo grave. In fondo sono denti temporanei: l’importante è che il trauma non abbia danneggiato o spostato i denti sottostanti. Nel caso di un adulto, invece, in caso di botta molto forte bisogna intervenire il prima possibile. Se il trauma avesse danneggiato parte della polpa, si procederà con un intervento di endodonzia monocanalare o di endodonzia pluricanalare.

Devitalizzare un dente lo scurisce?

Capita che dopo aver fatto devitalizzare un dente questo diventi nero. È normale? Se l’intervento di endodonzia pluricanalare è stato fatto nel modo giusto, non dovrebbe accadere. Il dente cambia colore a causa delle tracce di materiale pulpare rimaste al suo interno. Nervi e vasi sanguigni rimasti vanno in necrosi, si ossidano e diventano scuri. Il dente si scurisce di conseguenza. In altri casi, è invece colpa di cementi canalari realizzati con materiali non adatti allo scopo.

Quando un dentista effettua un intervento di endodonzia monocanalare o pluricanalare, usa strumenti ad hoc. In questo modo riesce a pulire i canali come dovrebbe, rimuovendo tutta la polpa dentale. Oltre a questo, lima la superficie interna dei canali per rimuovere eventuali tasche e facilitare il riempimento. Se il dente è nero, è probabile che si debba intervenire di nuovo.

Sbiancare i denti dal dentista aiuta?

Sbiancare i denti dal dentista ed effettuare una pulizia professionale sono due cose diverse. Nel primo caso si parla di un’operazione solo estetica, nel secondo si rimuovono anche placca e tartaro. Detto questo, dovresti effettuare una pulizia dei denti professionale almeno una volta all’anno. In questo modo individuerai eventuali carie sul nascere, evitando che degenerino e scuriscano il dente. Per quanto riguarda lo sbiancamento vero e proprio, invece?

Contro pulpiti e carie ai denti, sbiancare i denti dal dentista può poco: servono terapie curative e non solo estetiche. Lo stesso vale se hai fatto devitalizzare un dente diventato poi nero. In questo caso è probabile che serva una corona, che ha anche il pregio di proteggere il dente dagli urti. Lo sbiancamento è utile se bevi molto caffè, fumi, prendi farmaci che scuriscono i denti. Aiuta a darti un sorriso più bello, ma affinché sia anche sano devi curare l’igiene orale a casa e con visite periodiche dal dentista.

Se vedi un dente molto più scuro degli altri, evita di buttarti sui kit fai da te per sbiancare i denti. Oltre ad essere meno efficaci di un trattamento professionale, rischiano anche di farti perdere tempo. Prima di concentrarti sul fattore estetico, accertati delle cause reali del dente nero e intervieni quanto prima.

Studio Renda: interventi di endodonzia, pulizia e sbiancamento

Studio Renda è una clinica dentistica di Como con dentisti specializzati in parodontologia, endodonzia e molto altro. Rivolgiti a noi per effettuare visite annuali o semestrali, così da accertarti della salute della tua bocca. Ti offriamo controlli, pulizie dei denti periodiche e servizi di alto livello.

Nel caso in cui tu abbia un dente dall’aria sospetta, prenota una visita: ti diremo se c’è una carie in corso o se devi solo bere meno caffè. Vieni a trovarci a Como-Ponte Chiasso per saperne di più.

Share:

Walter Renda

Laurea in Medicina e Chirurgia con Lode 1978 Membro Ordine dei Medici Dentisti Fin dal periodo post-laurea, ha sempre esercitato la libera professione interessandosi soprattutto alle nuove frontiere dell’odontoiatria (Master in Laser chirurgia) e alle nuove branche nate negli ultimi anni come la Gnatologia, settore in cui al momento è uno degli esperti in Italia e in Svizzera